22/01/08

Due ragazzi alternativi

E' un po' che non mi faccio sentire e ho ricevuto parecchie lamentele in proposito :-P
Sto attraversando una fase di rigetto di scrittura su blog. Oggi però una foto e un articolo mi hanno colpito, portandomi ad interrompere il silenzio. Provo a condividere la cosa con voi.
L'articolo è di un giornale inglese, il Daily Mail.

Il ragazzo ripreso nella foto, ha lanciato un'accusa di discriminazione verso una compagnia di autobus inglese, dopo che per tre volte non ha potuto usufruire del servizio a causa di un autista che in un'occasione gli avrebbe anche detto che non avrebbe fatto salire freaks e cani come loro.
Freaks è una parola inglese che potrei tradurre come "aborti di natura". C'è anche un vecchio film dell'orrore che si chiama appunto "Freaks", famoso perchè in esso recitano attori con reali menomazioni, focomelici, nani, gemelli siamesi, persone una volta considerate fenomeni da baraccone.
Dall'articolo ho anche imparato che i personaggi della foto si chiamano "goth", un movimento nato negli anni '80 in Inghilterra, e sono post punk, che amano la musica gotica, la moda gotica e i libri gotici. Non si finisce mai d'imparare!

Il protagonista dell'accaduto afferma inoltre che ha necessità di usufruire del servizio per problemi di salute e che toglie sempre il guinzaglio alla ragazza prima di salire, perchè potrebbe essere pericoloso.

Le discriminazioni sono certamente sempre sbagliate, ma non è che per cercare di essere alternativi, qualcuno esagera? ;-) E voi che ne pensate?

5 commenti:

Gianchy ha detto...

Mah... che dire... è la prima volta che vedo qualcuno 'al guinzaglio'... Mi sembra un po' esagerato, e guardando la foto mi viene freddo per lei... Lui tutto imbacuccato e lei super scollata... è stata scattata in inverno questa foto????

Gianchy

razza75 ha detto...

Anche io negli ultimi giorni latito un po' sul mio blog.
Mi fa piacere leggerti di nuovo.
Per il resto.... io così in giro non ci andrei, e sono effettivamente eccentrici, ma lasciarli giù da un bus se non danno fastidio a nessuno e non mettono in pericolo se stessi, non mi pare giusto

2mila8 ha detto...

La tolleranza: tutti la invochiamo (a parole) ma nella realtà si concretizza assai difficilmente.
Osservando la foto, e le posture dei due ragazzi, non mi sembra affatto di ravvisare una sottomisione da parte di lei, anzi le spalle curve di lui lo tradiscono. Mi sembra una pura e semplice provocazione, un gioco, che lei asseconda.
Immagino si prendano la responsabilità dell'eventuale pericolosità dei loro accessori.
Però definirli "freaks" è incivile, magari l'intransigente autista dell'autobus sotto un'apparenza inappuntabile potrebbe essere il peggiore degli uomini. Potere dell'apparenza!

Anonimo ha detto...

Chissa' come mai mi sento chiamato in causa ... :p

Raffaello

_volpe_ ha detto...

bè ognuno ha il suo stile ed è giusto rispettarlo!!